Quotes in
English
Italiano
Deutsch
Français
Español

Aphorisms by Bruno Cancellieri on Verità
Verità

Recensione di Luigi Anepeta

41 quotes found  
Il cervello è un grande simulatore.
Una verità che non serve a niente è inutile.
Nessuno dice tutta la verità e solo la verità.
La verità non è ciò che si dice, ma ciò che si fa.
Il buono, il bello e il vero raramente coincidono.
Spesso, per non offendere, bisogna nascondere la verità.
Una verità parziale spacciata per totale è una menzogna.
La verità ci giudica. Per questo non l'amiamo e la temiamo.
La società è così falsa che solo chi sa mentire sopravvive.
Omettendo parti della realtà si può dimostrare qualsiasi tesi.
La verità è pericolosa. Per questo la falsità è così popolare.
Chi cerca la verità trova la guerra, perché la verità ha tanti nemici.
Doppio vincolo: se mi credi sei uno sciocco. Se non mi credi ti punisco.
Demistificare le false verità è più importante che conoscere quelle vere.
I credenti nelle fake news considerano fake news le denunce di fake news.
E' possibile che miliardi di persone credano a cose false? Sì, è normale.
Il vero è il falso sono mescolati così bene che la pura verità è incredibile.
Il fatto che una notizia confermi le tue opinioni non significa che sia vera.
L'uomo non ha bisogno di verità, ma di condivisione di narrazioni, vere o false che siano.
Quasi nessuno è interessato alla verità e alla giustizia se non ne ricava qualche vantaggio.
Troppa verità, tutta insieme, fa male a chi non vi è abituato. La verità va presa a piccole dosi.
La verità è molto più complessa e imbarazzante delle falsità. Per questo la falsità è più popolare.
Se la verità non creasse problemi, nessuno la nasconderebbe o la combatterebbe e nessuno mentirebbe.
La cosiddetta verità è una variabile dipendente, funzione del punto di vista, del contesto, e dei fini.
Quante falsità e sciocchezze si dicono per negare e nascondere l'ignoranza, l'egoismo, la sopraffazione e la violenza!
La cosiddetta verità è solo un'ipotesi non ancora smentita dai fatti, che vale solo in certi casi e a certe condizioni.
Le mezze verità sono più pericolose delle falsità totali, perché una verità parziale può nascondere falsità e lacune o essere presa per totale.
Anche i bugiardi, i ciarlatani e gli stupidi, in mezzo ad affermazioni false, infondate o insignificanti, dicono cose sensate, altrimenti nessuno li ascolterebbe.
Per i credenti in una narrazione o mitologia o narrazione non importa se ciò in cui credono sia vero, ma che ciò in cui credono costituisca un legame comunitario.
Ci sono persone che mentono sapendo di mentire e altre che mentono non sapendolo, ovvero ignorando che ciò che vedono, pensano e dicono è totalmente o parzialmente falso.
La verità oggettiva esiste ma è inconoscibile. L'arte di vivere (ovvero la saggezza) consiste dunque nella capacità di conciliare la propria verità soggettiva con quelle altrui.
Le persone normali non dicono mai quello che pensano veramente, solo i pazzi e gli sprovveduti lo fanno. Per questo c'è più realtà in molti romanzi che nelle normali conversazioni.
L'arma vincente di ogni ciarlatano consiste nell'inserire qualche affermazione d'incontestabile verità e buon senso tra le falsità e le fantasie. Lo stesso vale per le sacre scritture di molte religioni.
Un proverbio dice che "il medico pietoso fa la piaga puzzolente". Lo stesso si potrebbe dire del filosofo e dello scienziato in cerca della verità, perché questa non ha nulla a che vedere con la pietà, né con la bontà, né con la bellezza.
Di tutte le cose che ogni autore ha scritto, che ogni persona ha detto, alcune sono vere, altre false, alcune utili, altre inutili, altre nocive, alcune importanti, altre non importanti. Nessuno è completamente saggio o completamente stolto.
Non dobbiamo mai escludere la possibilità che una certa persona (qualunque persona, anche quelle che ci amano) ci inganni. Perché molti ingannano inconsciamente e involontariamente se stessi e gli altri. Perché siamo tutti ingannati e ingannatori.
Siamo circondati, sommersi da falsità, a cominciare dalla pubblicità commerciale, dalla propaganda politica, dal proselitismo religioso e dalle opinioni delle masse amplificate dai social media. È difficile difendersi da tante falsità senza isolarsi.
Ci hanno insegnato a non mentire ma poi abbiamo imparato che dire ciò che pensiamo è sconveniente. Molti sono incapaci di gestire questa contraddizione e per questo evitano di pensare, oppure non fanno altro che infastidire gli altri svelando i loro inganni.
Nei rapporti umani quello che conta non è se ciò che l'altro dice sia vero o falso, ma in che misura l'altro ci accetta, rispetta, ama, apprezza, sostiene. Infatti tendiamo a credere che ciò che dicono le persone che ci amano sia più vero di ciò che dicono le persone che non ci amano.
Ci sono due tipi di falsità: quelle che affermano l'esistenza di qualcosa che non esiste, o l'inesistenza di qualcosa che esiste, e quelle che considerano una parte della realtà affermando che sia la sola rilevante, ignorando o nascondendo altre parti che contraddicono le loro affermazioni.
Ci sono due tipi di falsità: (1) quelle che affermano l'esistenza di qualcosa che non esiste, o l'inesistenza di qualcosa che esiste, e (2) quelle che prendono in considerazione una parte della realtà affermando che sia la sola rilevante, ignorando o nascondendo altre parti che contraddicono le loro affermazioni.
41 quotes found