Quotes by Bruno Cancellieri

745 quotes found  
9537Un linguaggio è una rete di parole.
6652Chi vuole migliorare il mondo dovrebbe diventare editore web (oggi chiunque lo può fare a costo nullo) e fare pubblicità agli autori e alle opere che ritiene più utili al miglioramento del mondo e farli conoscere pubblicandone estratti significativi. Così come la pubblicità sta distruggendo il mondo, la pubblicità potrà salvarlo. Se milioni di persone facessero pubblicità a cose buone, questa pubblicità sarebbe più forte della pubblicità a cose cattive o inutili. È l'unico modo per diffondere i valori umani veri (non quelli che fanno gli interessi di qualche venditore o politico).
7656Che Dio ami gli esseri umani mi sembra la balla più colossale della storia, basata unicamente sul desiderio che ciò sia vero, nonostante le infinite prove contrarie.
9168Quando la persona che amiamo non si comporta come ci aspettiamo, scatta la nostra ritorsione che può essere aggressiva oppure vittimistica. Nel primo caso minacciamo o iniziamo la separazione, nel secondo mostriamo le ferite reali o immaginarie che l'altra persona, secondo noi, ci ha inflitto.
7591Se Dio esistesse si difenderebbe da solo contro le offese a lui rivolte. La bestemmia è solo una questione di stile che i bigotti invece usano come pretesto per punire quelli che non vogliono far parte dello stesso gregge e non riconoscono l'autorità dei loro pastori.
7828Conosciamo i nostri bisogni attraverso il piacere e il dolore che proviamo quando vengono, rispettivamente, soddisfatti e insoddisfatti.
9536Chi non giudica assolve, chi assolve ha giudicato. Non si può non giudicare.
7023DUE PER TRE
Quando incontro una persona, le persone che si incontrano sono in realtà sei: (1) io come sono realmente, (2) io come mi vedo,(3) io come l'altro mi vede, (4) l'altro come è realmente, (5) l'altro come si vede E (6) l'altro come lo vedo io.

Forse sono addirittura otto: potremmo aggiungere: (7) io come credo che l'altro mi veda e (8) l'altro come crede che io lo veda.

Forse addirittura dodici se aggiungiamo: (9) io come credo di vedermi e (10) l'altro come crede di vedersi, (11) io come l'altro crede di vedermi e (12) l'altro come io credo di vederlo.
5995Per capire le ragioni del fallimento del comunismo (nonostante le ottime intenzioni) e il permanere del capitalismo (nonostante i suoi orrori) ci vuole psicologia e psicologia sociale. Coloro che hanno lottato per il comunismo probabilmente avevano grosse lacune in queste materie.
6699Una filosofia che non è capace di mettere in dubbio anche se stessa non è affidabile.
2138Anche le cose migliori, alla lunga, stancano.
8821Ognuno vede solo gli elementi della realtà che confermano le proprie opinioni, le quali sono sempre più semplici della realtà stessa. L'errore sta nel credere completa una visione incompleta.
7172Quanto più una persona è stupida, tanto meno è consapevole della propria stupidità.
7412Socrate diceva che saggio è colui che sa di non sapere, io aggiungo che saggio è colui che sa di non essere libero di pensare e volere.
5958Gli esseri umani sono dominati da forze irrazionali e conservatrici, come l'amore, l'istinto del potere e la paura dell'isolamento e del cambiamento.
7734INTELLIGENZA E STUPIDITA'
Intelligenza e stupidità possono tranquillamente convivere nella mente di ognuno di noi, che è molto più complicata, variegata e volubile di come vorremmo, noi amanti della semplicità. D'altra parte l'intelligenza è la capacità di concepire idee complesse. Più siamo intelligenti e maggiore è la complessità che riusciamo a concepire e sopportare.
7167La verità non è scritta da nessuna parte è non è nella testa di nessuno. Ogni teoria, ogni opinione, è il tentativo, più o meno riuscito, di descrivere una delle infinite facce della realtà.
7717C'è arroganza e una certa ipocrisia anche nel dire "so di non sapere".
9655Nietzsche mi ha insegnato a pensare in modo libero e critico, a sospettare di tutto e tutti, a cominciare da me stesso.
5683Shake your mind before use.
7357Ci sono persone a cui, se togli la bellezza fisica, non rimane nulla di interessante.
6710Siamo tutti, più o meno, incompleti. Ogni conoscenza è, più o meno, incompleta. Capire l'incompletezza è il primo passo verso una maggiore completezza.
9657Se togliessimo ogni speranza dalla nostra vita saremmo felici di più o di meno? L'Oltreuomo di Nietzsche è colui che è capace di vivere e godere la vita senza ricorrere a speranze di qualsiasi genere.
7826Una lingua s'impara interagendo mediante essa.
9197La felicità non esiste, ma esistono momenti felici.
8829Quando, in un varco della metropolitana, leggo "convalidare il titolo di viaggio" rimango sconcertato di fronte ad una burocrazia incapace di parlare una lingua umana.
8402Non bisognerebbe mai dimenticare di tornare bambini ogni tanto.
7571FARMACI E DROGHE COSTITUITI DA PAROLE
Particolari combinazioni di parole possono agire sulla psiche come farmaci psicotropi e droghe, causando cambiamenti temporanei e permanenti.
7885Nel ragionare del credente, Dio non è il punto di arrivo, ma di partenza.
8396Qualsiasi cosa io dica o faccia, non dica o non faccia, può essere usata contro di me.
9698Quanto più in basso o in alto si vola rispetto alla media, tanto più è grande la probabilità di restare soli.
9228Comprendere (e/o amare) una persona non significa né implica credere a ciò che essa dice o pensa.
5818I voti degli stupidi sono indispensabili per vincere le elezioni.
6708Nemmeno Bergoglio rinuncia al titolo di "Sua Santità" come se fosse già santo conclamato. Tutti i papi sono narcisisti per statuto.
9652Ciò che non riusciamo a integrare col solo pensiero, lo possiamo in un'opera d'arte o di letteratura.
6090Paulo Coelho proprio non lo digerisco. Lo considero un dispensatore di spiritualismo da quattro soldi, di massa, soporifero, molto commerciale, un pifferaio magico che attrae la gente in un mondo fantastico che ha poco a che fare con la realtà. Credo che il suo suo successo spropositato sia dovuto soprattutto al fatto che riesce a far sentire intelligenti anche i più stupidi.
6088L'uomo è un animale domestico.
8420Nella mentalità popolare i vincitori hanno sempre ragione.
7067LA PARTICOLARITA' DELLA REALTA' E LA SAGGEZZA
La realtà, ogni realtà, è fatta di molte parti. Nessuno può vederle tutte. Ci sono parti che nessuno vede, altre che solo alcuni vedono, altre che quasi tutti vedono.
Ognuno pensa e ragiona in base alle parti che riesce a vedere. Quando due persone sono in disaccordo, ognuna ha ragione se si considerano solo le parti che essa vede. Il disaccordo, infatti, il più delle volte non è dovuto ad un diverso modo di ragionare o ad una diversa logica, ma al fatto che alcune parti importanti di una realtà sono viste dall'uno e non dall'altro.
Le persone più sagge sono quelle vedono il maggior numero di parti.
6093L'uomo è un animale metaforico.
7071DISPREZZARE VS. CRITICARE
Ci sono persone che non criticano mai, ma disprezzano. Disprezzare è molto più facile che criticare, anche i più sprovveduti sono in grado di farlo. Per criticare ci vogliono argomenti logici, prove, fatti, conoscenze, competenze, capacità di ragionare e discutere, un certo grado di razionalità e così, quando se ne siamo sprovvisti, preferiamo disprezzare, anziché criticare, le persone che ci danno fastidio o ci inquietano.
9269Non sono io ad avere bisogni, ma i miei demoni; non sono io ad essere soddisfatto o insoddisfatto, ma i miei demoni; io provo solo il piacere e il dolore che essi mi danno quando sono soddisfatti o insoddisfatti.
9744Il piacere è la soddisfazione di un bisogno. Senza bisogno, niente piacere. La stessa logica vale per il dolore, che è la frustrazione di un bisogno. Perciò senza bisogno, niente dolore.
8373Se per governare bastasse l'onestà, il mondo sarebbe perfetto.
7615Leggere un libro è fare un viaggio in un territorio disegnato dall'autore, è avere un'esperienza virtuale. I luoghi che si visitano attraverso la lettura sono più o meno fantastici o reali, veri o falsi, piacevoli o spiacevoli, belli o brutti. Un libro può educare o diseducare, entusiasmare o annoiare, avvicinarci o allontanarci dalla verità, chiarire od offuscare, farci guadagnare o perdere tempo.
7222FELICITA' E PLACEBO
La felicità è uno stato mentale volatile e instabile. E' scientificamente dimostrata l'efficacia dei farmaci placebo, capaci di guarire realmente malattie fisiche. Non si può quindi escludere che esistano dei placebo psicologici (cioè speranze e illusioni) capaci di dare benessere psichico. Leopardi l'aveva capito.
7447Sia la Bibbia che il Corano contengono incitazioni al genocidio mischiate con esortazioni ad astenersi dalla violenza e a fare del bene. Questi sono fatti, non opinioni. Ogni discorso che neghi o non riconosca questi fatti è pericoloso.
3250It is stupid to blame a stupid person for not being more intelligent.
7639Il più saggio è colui che sa vedere più cose insieme.
7383La vita è un conflitto di interessi e di alleanze.
6835La metà della popolazione mondiale ha un livello di intelligenza inferiore alla media, ma quasi nessuno è consapevole di appartenere a tale metà.
7064Io non appartengo a nessuna subcultura. Per questo sono attratto dalla cultura universale e dall'umanismo.
7654Nessun essere umano può vivere al di fuori di una comunità da servire e/o sfruttare. Il valore etico di un essere umano è direttamente proporzionale al suo servizio e inversamente proporzionale al suo sfruttamento della comunità. Detto con una formula matematica, VALORE UMANO = SERVIZIO / SFRUTTAMENTO.
7731Al di fuori della scienza si può dire tutto e il contrario di tutto. Al di fuori della scienza ciò che conta non è la verità, ma i sentimenti, cioè ciò che piace o dispiace, che attrae o repelle, l'estasi o la paura.
7337L'empatia è inversamente proporzionale alla distanza.
8938Il vantaggio della poesia sulla prosa è la sua libertà dalla dittatura della ragione.
9132Un analfabeta funzionale non è in grado di capire cosa sia l'analfabetismo funzionale.
5557The winner is always right.
7583Credo di avere un dubbio, ma non ne sono sicuro.
8670Un politico non dovrebbe essere giudicato per la sua arroganza o il suo egocentrismo, ma per la sua capacità di governare per il bene comune, per la qualità dei risultati del suo governo.
8636Non sono gli stati che devono essere governati, ma i popoli, e qualsiasi analisi politica che non tenga conto della psicologia del popolo da governare è fallace in quanto insufficiente.
7021L'arroganza non esiste. E' un'invenzione di coloro che non sanno dimostrare gli errori di chi la pensa diversamente da loro.
7409La storia di una persona comincia dai suoi geni e continua con le sue esperienze.
8633Io non ho inventato nulla. Ho solo selezionato, messo insieme e connesso idee altrui che ritengo utili alla soddisfazione dei bisogni umani, a cominciare dai miei.
6709Se voglio parlare col mio gatto, devo usare il suo vocabolario, non il mio.
6117C'è qualcosa di più pericoloso delle armi di distruzione di massa: le armi di distrazione di massa.
7634Una persona mentalmente condizionata da una comunità a cui consciamente o inconsciamente appartiene non pensa liberamente né è consapevole dei condizionamenti che da essa riceve. Per capire una comunità senza subirne i condizionamenti, è necessario non farne parte mentalmente pur partecipando ad essa, e osservarla con distacco come farebbe uno straniero o una spia.
7725CONFUSIONE TRA SPIRITO E INCONSCIO
Ciò che molti chiamano spirito consiste in fenomeni neurologici inconsci che danno luogo a particolari motivazioni e sentimenti involontari. Chi non riconosce l'esistenza di un'attività neurologica inconscia ed ha avuto un'educazione religiosa, tende a spiegare i fenomeni motivazionali e sentimentali involontari o irrazionali usando termini e concetti spiritualisti.
7150Un piccolo spazio/tempo pieno di cose interessanti ci appare più grande di un grande spazio/tempo vuoto.
5947Un dio che mi chiede di punire coloro che non si sottomettono al suo volere è un vigliacco che non sa farsi rispettare.
6719COMPLESSITÀ E SEMPLICITÀ
La natura è molto complessa, la vita è forse il fenomeno naturale più complesso, quella dell'uomo è forse la più complessa di tutte. Ciò nonostante, l'uomo cerca ostinatamente di spiegare i fenomeni umani e sociali nel modo più semplice possibile. Spiegare in modo semplice fenomeni complessi è l'errore più comune che l'uomo continua a fare da quando esiste. La spiegazione semplice di un fenomeno complesso è normalmente falsa in quanto incompleta. Ma l'uomo preferisce semplici falsità a verità complesse.
7024PSICOANALISI? Psicanalisi? Quale psicoanalisi? Ce ne sono tante. Anche gli psicoanalisti, ve ne sono di molto diversi, più o meno ortodossi rispetto alle idee freudiane, E' un mondo variegato, dove c'è il bene e il male. Parlare della psicoanalisi, come pure della psicologia, in generale senza esaminare le differenze tra i vari approcci non credo sia utile. Bisognerebbe usare questi termini solo al plurale: "le psicoanalisi", le "psicologie"...
7710LO SCONFORTO DELLA VERITA'
Noi umani crediamo in ciò che ci conforta. Che sia vero o falso ci interessa poco. Invece per gli oltreumani la verità è più importante del benessere.
6065Siamo tutti personaggi tragicomici, specialmente quelli che non ne sono consapevoli.
8156Ognuno desidera essere desiderato.
9773L'Uomo non ha bisogno di tecnologia, ma di certe cose che, in certi casi, possono essere ottenute più facilmente con l'aiuto di una tecnologia. Se la tecnologia diventa fine a se stessa e si dimenticano i bisogni che la tecnologia dovrebbe aiutarci a soddisfare, allora la società è malata.
8425La poesia è anche una forma di psicoterapia con cui il poeta si cura.
9688Se pensare ci fa star male, non bisogna pensare meno, ma pensare meglio.
8668Mentre il genio dorme, il suo cervello disegna macchine e cattedrali.
6639Chi dice che il male non sta da una parte sola è considerato un nemico o uno stupido da entrambe le parti.
8430L'arte sacra dimostra come la bellezza possa essere usata efficacemente per soggiogare le menti delle persone.
9225Chi non comprende, giudica.
7704Tutto ha un senso, anche se non riusciamo a capirlo, tranne ciò che avviene per puro caso. D'altra parte, è illusorio cercare un senso in ciò che è casuale, come pensare che nulla avvenga per caso.
6840Molti credono non perché vedono o capiscono, ma perché hanno bisogno di credere o paura di non credere.
5608Ognuno dovrebbe chiedersi: "Se io non fossi mai nato, le persone che conosco e quelle che non conosco sarebbero state più o meno felici?"
9272È difficile parlare dell'umanità senza offendere qualcuno.
9147Muoversi in città circondati da pubblicità è come, per Ulisse, resistere alle sirene.
9817Questo è il dilemma: obbedire ai miei demoni e fare ciò che mi va di fare senza chiedermi se sia giusto, oppure disobbedire loro, indagare la loro salute e fare qualcosa per migliorarla?
9680Ogni essere umano è portatore di certi bisogni e di una certa capacità di soddisfare o frustrare i bisogni propri e altrui. Tutto il resto è secondario.
6842Ogni causa è conseguenza di un'altra causa.
6720L'umanità si divide in pastori, pecore, finte pecore, cani da pastore e cani sciolti.
8421Qualsiasi parola può essere usata come punto di partenza per un viaggio infinito, attraverso analogie, affinità, sinonimi, contrari, assonanze, cause ed effetti, conseguenze logiche, provocazioni, stimoli, incanti, ricordi, domande ecc.
7355L'ILLUSIONE DELLA DEMOCRAZIA
Se gli imperi esistono ancora è perché l'umanità non è mentalmente ancora abbastanza evoluta da saper praticare una reale democrazia.
9795Tutti hanno bisogno di soddisfare i loro bisogni.
5952Chi non condanna il male ne è complice.
6481La filosofia è un mezzo per giustificare le proprie scelte.
7736E' facile che una critica venga percepita come manifestazione di disprezzo e questo spiega perché è facile che una critica offenda. Criticare e disprezzare sono due cose diverse, ma non tutti riescono ad apprezzare la differenza.
5111Man is the most dangerous animal.
9822Va' dove ti portano i tuoi demoni, ma non perderli mai di vista e scegli sempre quali far prevalere.
9108Per vivere bene è molto meglio conoscere un poco di tante cose che molto di poche cose.
745 quotes found