Quotes by Bruno Cancellieri

922 quotes found  
7739Per una persona che tutta la vita ha cercato di cambiare, un grande cambiamento è decidere di non cambiare.
8187Vorrei restare sereno e socievole anche di fronte a persone che non mi piacciono o mi disturbano.
4653Chi oserà dire che l'uomo medio è mediocre?
7572La psicologia dovrebbe servire a capire se stessi e gli altri e a demistificare le motivazioni dei comportamenti propri e altrui. Purtroppo di psicologie ce ne sono tante e spesso si ignorano o disprezzano a vicenda. Quelle che considero più utili ci insegnano a non fidarci di nessuno, nemmeno di noi stessi quando cerchiamo di giustificare le nostre azioni e inazioni.
8650Un ordine ingiusto è meglio che il disordine. Perché non c'è nulla di più ingiusto che il disordine.
7124Si può sbagliare anche senza fare nulla.
9774Per vivere una vita decente e interessante, l'Uomo ha bisogno di un certo numero di bisogni da soddisfare e dei mezzi per soddisfarli. Senza bisogni non ci sono emozioni, né dolore, né piacere.
9826La felicità non è la libertà dai bisogni, ma avere bisogni e la possibilità di soddisfarli.
10226Io sono ciò che apprendo.
10279Tutti ragionano, ma in modi diversi, e ognuno ha ragione dal suo punto di vista, anche una scimmia. Il problema è che quasi tutti pensano che il proprio punto di vista sia quello giusto, e che sia sufficientemente ampio, più ampio di quello altrui. La verità è che ogni punto di vista è insufficiente, anche quello dei grandi filosofi e studiosi e, a maggior "ragione" anche il mio.
7094Molti matrimoni sopravvivono solo per la paura, di uno o entrambi i coniugi, di restare soli.
6952Non siamo tutti uguali. Ci sono quelli che si fanno ammazzare per difendere un'idea e quelli che cambiano idea per qualche soldo in più.
8156Ognuno desidera essere desiderato.
7020Quando uno non è in grado di capire un altro, invece di ammettere la propria incapacità di capire, preferisce accusare l'altro di essere sbagliato, assurdo, malato o perfino maligno, nocivo, insopportabile, qualunque cosa pur di non ammettere i propri limiti e di non mettere in discussione le proprie certezze, e i propri pregiudizi.
7336Nessuno ha il diritto di non soffrire e di non morire. Facciamocene una ragione.
7414Non è importante leggere, capire e condividere tutto quello che ha scritto un filosofo, ma solo le parti che ci possono essere utili.
7122COMPLICITA' TRA RAGIONE E SENTIMENTIIl pensiero è pilotato inconsciamente dai sentimenti, ma questi non sono sempre buoni e sani. Perciò affidarsi solo al cuore può essere controproducente. Meglio che vi sia collaborazione e sorveglianza reciproca tra ragione e sentimenti. Tuttavia è difficile che la ragione, essendo al servizio dei sentimenti, possa a sua volta controllarli. Tra essa ed essi c'è sempre una certa inconscia complicità. Così la ragione viene a volte deformata o mutilata per compiacere i sentimenti, e questi usati per giustificare qualsiasi irrazionalità e perfino crimini. Per uscire da questo circolo vizioso conviene cercare di capire le ragioni degli altri.
10031Ci sono persone per cui libertà significa libertà di imporre agli altri i propri valori.
7374Smettere di dare è come togliere.
7023DUE PER TRE
Quando incontro una persona, le persone che si incontrano sono in realtà sei: (1) io come sono realmente, (2) io come mi vedo,(3) io come l'altro mi vede, (4) l'altro come è realmente, (5) l'altro come si vede E (6) l'altro come lo vedo io.

Forse sono addirittura otto: potremmo aggiungere: (7) io come credo che l'altro mi veda e (8) l'altro come crede che io lo veda.

Forse addirittura dodici se aggiungiamo: (9) io come credo di vedermi e (10) l'altro come crede di vedersi, (11) io come l'altro crede di vedermi e (12) l'altro come io credo di vederlo.
6139La vita è una metafora del teatro.
7581E' infantile pensare che per ottenere carezze e riconoscimenti occorra essere bravi e diligenti. Quello che conta, invece, è soddisfare i bisogni e i desideri degli altri, i quali sono spesso infastiditi dal fatto che uno sia più bravo e diligente di loro.
7805DIETRO LE FACCIATE
Quanti mostri, quanti miserie, quante tragedie, quanta infelicità si nasconde dietro le facciate della normalità.
7131COME MI VOGLIONO GLI ALTRI
Si fa presto a dire "sii te stesso, non come ti vogliono gli altri". Ma se nessuno mi vuole io sono morto.
7576La maggior parte della gente riconosce la superiorità di qualcuno solo se questa è stata ufficialmente riconosciuta da un'autorità istituzionale o dalla maggioranza della comunità di appartenenza. Per il resto, il più conosce il meno ma il meno non conosce il più. Conviene dunque nascondere le proprie superiorità a chi non sa o non vuole riconoscerle. Infatti a nessuno piace sentirsi inferiore ad altri.
7601La bellezza di una foto non si misura con la sua somiglianza al reale, ma con la bellezza delle sensazioni che riesce ad evocare.
8151Da che mondo è mondo ognuno cerca di portare l'acqua al suo mulino.
8648E' facile essere onesti quando non si ha occasione di delinquere o di governare.
4683Finché c'è speranza c'è vita
10175Ognuno vorrebbe avere un certo ruolo e rango nella società o in un certo gruppo, e assegnare agli altri certi ruoli e certi ranghi. Il problema è che raramente c'è accordo sulle rispettive assegnazioni.
7882Voglio scrivere un manuale di psicologia basato sulla mia vita.
9698Quanto più in basso o in alto si vola rispetto alla media, tanto più è grande la probabilità di restare soli.
7355L'ILLUSIONE DELLA DEMOCRAZIA
Se gli imperi esistono ancora è perché l'umanità non è mentalmente ancora abbastanza evoluta da saper praticare una reale democrazia.
7006SELFIE: strumento di comunicazione di chi non ha nulla da comunicare, non sa comunicare e sente il bisogno di ricordare agli altri che esiste.
10231Dio, salvaci da quelli che prendono sul serio le tue scritture e i tuoi intermediari.
9212Il principe Siddharta, prima di fondare il buddismo, abbandonò moglie e figlio. L'etica, anche nelle religioni, è molto relativa.
7630La ragione obbedisce ai sentimenti senza accorgersene e si illude che i sentimenti le obbediscano.
8420Nella mentalità popolare i vincitori hanno sempre ragione.
9950Quasi nessuno si lamenta per il fatto di essere nato in una certa famiglia e in certo paese, e quasi tutti accettano e onorano entrambe le cose come se non avessero potuto avere di meglio.
7885Nel ragionare del credente, Dio non è il punto di arrivo, ma di partenza.
5842La poesia è la forma di letteratura più onesta perché non pretende che ciò che dice sia vero.
6063Il dramma della democrazia è che i voti degli stupidi e dei disonesti contano come gli altri, e sono in maggioranza.
9663Pensi di sapere meglio di me cosa è meglio e cosa peggio?
6956La gente segue chi la illude, perché senza illusioni grandi e piccole non sopporta l'esistenza. Siccome io predico le disillusioni in favore di illusioni più benigne, nessuno mi ascolta.
10125Molti problemi psicologici sono psico-logici, ovvero hanno a che fare con una errata logica che usiamo per valutare noi stessi e gli altri.
7072E' stupido rimproverare uno di essere stupido, e ignorante rimproverare uno di essere ignorante.
7060"Io ho la mia interpretazione, tu hai la tua" è l'argomento di chi non ha argomenti.
9940Il tabù delle differenze umane è talmente forte che distinguere un saggio da uno stolto viene da molti qualificato come razzismo.
10138Esperienza, pensiero, coscienza ecc. non equivalgono a conoscenza perché le cose hanno infiniti aspetti nello spazio e nel tempo. Quando possiamo dunque dire di conoscere una cosa o una persona?
7055Tendiamo a vedere solo le cose che avevamo pre-visto.
5954Qualunque filosofia che non si ponga come obiettivo la trasformazione della società o dell'individuo è inutile.
7024PSICOANALISI? Psicanalisi? Quale psicoanalisi? Ce ne sono tante. Anche gli psicoanalisti, ve ne sono di molto diversi, più o meno ortodossi rispetto alle idee freudiane, E' un mondo variegato, dove c'è il bene e il male. Parlare della psicoanalisi, come pure della psicologia, in generale senza esaminare le differenze tra i vari approcci non credo sia utile. Bisognerebbe usare questi termini solo al plurale: "le psicoanalisi", le "psicologie"...
10172E se ognuno di noi fosse un sistema che non ha ancora capito come funziona?
9796Sono motivato a cambiare le mie motivazioni.
10177Diffidare dell'intelligenza propria e altrui. In qualunque contesto, su qualunque tema, nessuno ha capito tutto e molti hanno capito male.
10133Illudersi sapendo di illudersi è una vetta della filosofia.
4331La giustizia la vuole chi non ha il potere.
9657Se togliessimo ogni speranza dalla nostra vita saremmo felici di più o di meno? L'Oltreuomo di Nietzsche è colui che è capace di vivere e godere la vita senza ricorrere a speranze di qualsiasi genere.
7829La psicologia è teoria e analisi; il romanzo è applicazione pratica e sintesi.
7347Speranza e realismo non vanno sempre d'accordo. Ma la speranza conforta mentre il realismo può scoraggiare.
2113Per apprezzare l'intelligenza di una persona bisogna essere almeno altrettanto intelligenti.
5734Il riso è uno scoppio di libertà.
7098Tradizione: insieme tipico di forme, significati, abitudini, stili, valori, disvalori, obblighi, divieti, diritti e doveri rispettati, condivisi e confermati in modo ricorrente da un gruppo di persone appartenenti ad una comunità caratterizzata dal rispetto della tradizione stessa.
9202L'invidia è la faccia nascosta del senso di giustizia.
6113La maggior parte degli esseri umani non si sentono responsabili della miseria e delle assurdità della della società in cui vivono, Alcuni ritengono responsabili i politici, Dio, i preti, i nemici, il DNA, la storia, il destino, le leggi della natura, alcuni nemmeno si chiedono chi sia responsabile. L'umanità rimarrà miserabile finché la maggior parte degli esseri umani non si sentirà corresponsabile dello stato della società e non cercherà di contribuire al suo miglioramento non solo migliorando prima di tutto se stessi, ma esigendo e reclamando che anche gli altri migliorino.
9534La maggior parte della gente pensa che ciò che non riesce a capire non sia importante.
9691Chi non è con me non è necessariamente contro di me, e io non sono necessariamente contro chi disapprovo, né disapprovo necessariamente chi è contro di me.
10090La felicità come stato permanente è impossibile, ma sono possibili momenti felici.
9680Ogni essere umano è portatore di certi bisogni e di una certa capacità di soddisfare o frustrare i bisogni propri e altrui. Tutto il resto è secondario.
9230Noi utenti di Facebook siamo tutti, chi più, chi meno, like-dipendenti. Lo eravamo anche prima di Facebook, ma allora i "mi piace" erano molto più difficili da ottenere.
5788Tutti vorrebbero un mondo migliore, ma ognuno aspetta che siano gli altri a cambiare.
7189SULL'INCONSCIO
L'inconscio è uno stupido dittatore che ha un potere immenso sui nostri pensieri, sentimenti e motivazioni. La sua logica è automatica, prevedibile, irrazionale, impulsiva, rigida, inesorabile, ostinata, resistente, gelosa, pavida, ignorante, ingannevole, semplicistica, fondamentalista, assoluta, egocentrica, intollerante, irresponsabile, autodifensiva, conservatrice.
9229Le persone sono più o meno uguali o diverse in quanto hanno bisogni più o meno uguali o diversi, quantitativamente e qualitativamente.
9131Una mezza verità è una mezza falsità.
7744Chi ha la pelle dura non può capire chi ha la pelle delicata, e viceversa.
7447Sia la Bibbia che il Corano contengono incitazioni al genocidio mischiate con esortazioni ad astenersi dalla violenza e a fare del bene. Questi sono fatti, non opinioni. Ogni discorso che neghi o non riconosca questi fatti è pericoloso.
7390Siamo tutti pazienti psichiatrici, nel senso che soffriamo per motivi mentali, anche se non ci rivolgiamo ad un terapeuta.
7113Ogni volta che dico una cosa qualcuno mi critica perché non ne ho detta un'altra che considera più importante. Per far contenti tutti bisognerebbe tacere o parlare del meteo.
9938Per essere accettati in una comunità bisogna evitare di mostrarsi più sapienti di tutti gli altri membri, a meno che non siano essi stessi a crederlo.
10139Quando sfoglio Facebook mi sembra di stare in una fiera, in cui innumerevoli bambini che si credono adulti, portabandiera, commercianti mascherati, predicatori e cantastorie (me compreso) si contendono l'attenzione dei visitatori sperando di vender loro qualche simulacro o notizia più o meno campata in aria, pagabile con un segno d'affetto o di comune appartenenza (like). Tutto per sentirsi meno soli e avere l'illusione di non esistere invano.
9269Non sono io ad avere bisogni, ma i miei demoni; non sono io ad essere soddisfatto o insoddisfatto, ma i miei demoni; io provo solo il piacere e il dolore che essi mi danno quando sono soddisfatti o insoddisfatti.
10012Quanto più una persona diventa sapiente oltre il livello medio della popolazione in cui vive, tanto più essa vede l'ignoranza e la fallacia negli altri e tanto più fatica a comunicare da pari a pari con persone normali, laddove normalità equivale a mediocrità, semplicismo e assenza di autocritica.
10215Anche quando siamo soli interagiamo con gli altri, gli altri dentro di noi.
7373L'INCONSCIO NON E' STORIA PASSATA
Sebbene affondi le sue radici nel passato, l'inconscio è sempre vivo e influenza la nostra vita attraverso manie e inibizioni. E il materiale rimosso non è inerte, perché è protetto da guardie del corpo che, per impedire che venga svegliato, ci obbligano a vivere in un certo modo e ad ignorare o evitare certe opzioni. Insomma l'inconscio continua a condizionarci e limitarci in ogni momento. Anche quando crediamo di essere padroni di noi stessi, siamo schiavi del nostro inconscio.
10083Chi cerca di superare se stesso non è amato perché superando se stesso rischia di superare anche gli altri.
5839Se si vuole volare tutti insieme, non bisogna volare troppo in alto.
7565Le religioni sono un prodotto dell'uomo, che a sua volta è un prodotto delle religioni, in un circolo vizioso.
7573A pochi viene in mente che il perseguimento delle virtù possa essere, per qualcuno, un bisogno sano e una fonte di piacere.
9658Quando siamo in disaccordo con qualcuno, abbiamo bisogno di credere che l'altro sia in errore, perché altrimenti saremmo noi a sbagliare, cosa insopportabile e inquietante.
6714Certi dialoghi sono come muri dove ognuno incolla i suoi manifesti coprendo quelli precedenti.
6412Accusare di ostilità chi non è ostile è un atto ostile che vuole giustificare se stesso.
7256LA CONDIVISIONE COME MISURA DEL VALORE
Tutto ciò che non possiamo condividere con altre persone è inutile o dannoso.
10284Quando sento un non fisico argomentare sulla fisica quantistica e ciò che essa dimostrerebbe, divento cattivo.
7130L'Italia sarebbe un paese meraviglioso se non ci fossimo noi italiani.
10021Chi scrive il copione del tuo personaggio?
9174Le parole si interpretano, i fatti si misurano.
9654L'uomo ha una tale paura della mancanza di senso che tende a dare un senso anche a ciò che non lo ha e, dovendo inventare un senso che non esiste, inventa quello per lui più confortevole. Questa è la forma più diffusa di inganno e autoinganno.
6128L'arte di vivere consiste nel conciliare il bisogno di appartenenza e quello di libertà.
5726Normal people never tell what they really think. Only fools do it. That's why there is more reality in fiction than in normal conversations.
7092Sono un visionario ipermetrope
922 quotes found